Powered by Blogger.

Gran Torino (2008)

mercoledì 11 marzo 2009

USA - Drammatico - 116'
di Clint Eastwood

immagine
Ogni volta che mi appresto a vedere un film di Eastwood ho sempre il presentimento che non mi piacerà, che non farà per me, ed ogni volta, puntualmente, sono smentito dall'infinito Maestro Clint che d'altronde, nella sua carriera, ci ha regalato perle non da poco. Ma stavolta è diverso, stavolta abbiamo il privilegio di osservare un Clint Eastwood attore che, alle soglie degli ottant'anni, non ha perso una virgola della sua presenza scenica. Lo sguardo è ancora quello di "Biondo", profondo come un abisso, ed ogni sua espressione è oggi, come allora, un film a sè. Magnifico Clint e magnifico Gran Torino, dal primo all'ultimo fotogramma.

nove


Da Venerdì al cinema

12 commenti:

# gegio 12/03/09, 17:53  
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
# gossip boy 13/03/09, 21:27  
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
# liuis 13/03/09, 22:04  

Se volete farvi pubblicità sul mio blog, prima ci dobbiamo mettere d'accordo sul prezzo.


# Gilesteta 13/03/09, 22:22  

Il doppiaggio è plausibile, ma impareggiabile è la sua voce originale.


# liuis 13/03/09, 22:25  

Sai che pensavo proprio a questo mentre lo guardavo in inglese.


# gegio 14/03/09, 19:31  

Spero di andare a vederlo stasera, altrimenti il club Clint che ho fatto con i miei amici si è definitivamente chiuso...


# gegio 15/03/09, 02:09  

Strano film, quasi fuori dal solito genere di Eastwood. Si può anche ridere per il nonnino (gli stolti in sala lo fanno anche nel finale), ma poi arriva la botta...


# Chiara 15/03/09, 12:06  

Porca di quella miseriaccia! Se non lo portano qui ne rimarrò a bocca asciutta di un capolavoro annunciato. Non ho visto voti al di sotto di otto. Lo voglio!!!


# cinemasema 19/03/09, 16:23  

Purtroppo mi manca ma spero di vederlo sabato prossimo. Ne rimarrò sicuramente affascinato.


#
Claudia 20/03/09, 22:40  

Gran Torino, ovvero la solitudine dell'uomo, specie se vecchio, peggio se vecchio misantropo.
Una sensazione di amara malinconia, attenuata, ma solo un po', dal piccolo spiraglio finale.


# liuis 20/03/09, 23:33  

Dovresti fartelo anche tu un blog di cinema, claudia ;)


#
Claudia 21/03/09, 00:07  

Grazie, liuis...
ma il merito, se merito c'è, va al Gran Clint e al suo Gran Film :D
Ciao :)




Scrivi un commento